skip to Main Content

Moro l’ha rapito Zorro

Tre mesi dopo la morte di Moro, è difficile trovare nei telegiornali qualcosa di più di un breve flash sulle indagini. Tutto sembra sommerso, dimenticato. Di tutte le interviste, inchieste, collegamenti, dibattiti, resta qualche ripresa da lontano di una villetta…

Continua

C’è un gelato che vi ama

Vi siete accorti di quanto siete amati? Basta aprire la televisione e guardare qualcuno dei duecento short pubblicitari settimanali. Scoprirete che le cucine «vi pensano», le benzine «hanno cura» del vostro motore, i dentifrici «vi salvano», i deodoranti «non piantano…

Continua

Colpa dell’on. Polipo

Paolo Grassi è famoso per essere un grande lavoratore. Se vi ricordate le sue polemiche coi sindacati, potete ben capire come sopra ogni cose egli odii l’assenteismo. È sempre in Rai, ci mangia, ci fa la doccia, ci dorme la…

Continua

Morire di pugni

Quando uscirà questo articolo non so quanto sarà rimasto, sulla stampa e nel cuore della gente, dell’indignazione che ha seguito la morte di Jacopucci. Non so quante delle proposte per rendere sicuro il pugilato verranno accettate. So invece che, anche…

Continua

Un gioco tira l’altro

In tv non basta più un concorrente alla volta. Bisogna fare giocare le città. E le città si divertono, anche se la loro storia e le loro tradizioni popolari vengono messe da parte per far posto a tanta plastica, tanta…

Continua

L’etere non è alcolico

La tv, dice un’antica leggenda ucraina, è un servizio pubblico. Quindi ha il monopolio dell’etere. L’etere in questione non è quello alcolico, anche se molte trasmissioni tv sembrano pensate dentro un barile di grappa. Per spiegarci meglio, l’etere tv non…

Continua

Li ho visti! Son più di 200

La tribù dei cantanti è forse una delle più terribili che infesti gli azzurri spazi della nostra Tv. Non c’è spettacolo, rubrica, angolino o quarto d’ora del video in cui i componenti di questa tribù non riescano a infilarsi. Con…

Continua

Il leone mangia, in Kenya

Eravamo lì ancora in canottiera quando, grazie alla Tv, il presidente Leone è improvvisamente entrato in tutte le case. Come di regola in questi show in diretta il tono era alla buona, e sottointendeva una lunga familiarità con i telespettatori.…

Continua

Arrampicati sul muro

Che spettacolo, le interviste ai democristiani. Oggi più che mai il collegamento con piazza del Gesù costituisce un piatto forte della recita televisiva. Ultimamente abbiamo conosciuto due dc nuovi (nella Dc si definisce «nuovo» chi non ha ancora fatto tre…

Continua

Divorati dal morbo argentino

L’epidemia di «argentina», che in questi giorni ha colpito l’Italia, ripropone drammaticamente il problema del T-virus, questo virus che, a intervalli regolari, miete vittime nel nostro paese. Il T-virus fece la sua comparsa negli anni 50, dapprima in forma lieve.…

Continua
Back To Top