skip to Main Content
STORIA CRUDELE

STORIA CRUDELE

L’uomo più ricco e potente del mondo aveva paura di tre cose.
Del comunismo.
Degli insetti.
E fin qui difendersi era facile.
Ma soprattutto aveva paura della morte.
Così pago miliardi per farsi ibernare, e svegliarsi quando la medicina avesse trovato il modo di eliminare la morte.
Passò un tempo molto lungo e un mattino la cella d’ibernazione si illuminò e l’uomo aprì gli occhi.
Buon risveglio, signore- disse una voce metallica dietro un vetro.
Che anno è? –chiese il signore- fatemi subito uscire.
-Mi dispiace ma non può uscire subito, dobbiamo controllare se tutto va bene, le tecniche di risveglio sono attive da poco tempo e la procedura è lunga.
-Ma voi non sapete chi sono io…sono l’uomo più ricco e conosciuto del mondo.
-Signore, forse lo era molto tempo fa. Ma oggi tutti i suoi amici sono morti, il danaro non esiste più, e lei è un risvegliato qualunque…
-Non tollero che mi si parli così! Questa clinica è mia! Voglio parlare col primario!
Si accese uno schermo e apparvero una grande mantide religiosa e un panciuto calabrone.
-Sono il primario dottoressa Temagno e questo è il capo del programma di riadattamento, il dottor Bombo
-Ma voi…non siete umani
-Gli umani sono estinti da duecento anni, signore. Noi invertebrati abbiamo ereditato la terra.
-Nooooooo…-gridò il signore- …odio essere un uomo qualunque…e soprattutto mi fate schifo voi insetti…dio mio, cosa può accadermi di più terribile?
-È molto agitato – disse la dottoressa- compagno Bombovic, gli dia subito un calmante-.

Back To Top