skip to Main Content
Stefano Benni: Le Cinque Della Sera Di Valentino Rossi

Stefano Benni: Le cinque della sera di Valentino Rossi

Alle cinque della sera.

Erano le cinque in punto della sera.

Valentino era lì che dava gas alle cinque della sera.

Un posto sul podio era pronto alle cinque della sera.

I motori come cuori di tori alle cinque della sera.

Ma il vile iberico tramava alle cinque della sera.

Nitrivano di invidia e rabbia

I suoi duecento cavalli

E sbandò come un vento maligno alle cinque della sera.

Già combattono la colomba e il leopardo alle cinque della sera.

E una coscia fu ferita dal casco alle cinque della sera.

Ahi casco ahi coscia ahi colpa

Alle cinque della sera

Si riunì la giuria alle cinque della sera.

Negli angoli gruppi di silenzio alle cinque della sera.

Da lontano già viene la cancrena

Della penalizacion tremenda.

Tromba di clacson per i verdi inguini alle cinque della sera.

Le ferite bruciavan come marmitte alle cinque della sera.

E la folla rompeva le finestre alle cinque della sera.

Ah, che terribili cinque della sera!

Eran le cinque a tutti gli orologi

Calcolando il fuso di Sepang

E il meridiano di Gambettola

E la folla gridava “olè Marquez t’è un sgraziè”.

No, non voglio vederlo!

Di’ alla luna che venga, non voglio vedere Valentino

In ultima fila a Valencia

No, non voglio vederlo!

Una luna spalancata, cavallo di quiete nubi,

vide Marc e Lorenzo Brindare con la sangrilla

Ebbri dell’infame intesa

No, non voglio vederlo!

Il ricordo mi brucia.

come una piadina rovente

Il campionato è falsato

Da un patto scellerato

No, non voglio vederlo!

Renzi già è pronto a invadere la Spagna

l’Honda è rossa di vergogna e la folla fremente grida

“Per te, Marquez Cent’ anni di solitudine e duecento di sfiga”.

Alle cinque della sera

Alle cinque in punto della sera

L’arena si riempiva d’odio

Alle cinque della sera

Però non esageriamo

Lo sport non è sempre sportivo

Alle cinque della sera

E neanche la mattina o il pomeriggio

Ma ridiamoci un po’ su

Giù la pistola e la spada

Valentino resta un campione

Comunque vada

E vincerà il campionato nel 2016

Con una vecchia Gilera

Alle cinque della sera

A quelle maledette cinque della sera.

Back To Top