skip to Main Content
La Ballata Dello Stronzio

La ballata dello stronzio

C’è chi teme l’isotopo

e le bizze del protone

chi l’orrendo plutonio

dall’infernale nome



chi vede iodio piovere

su monti fiumi e prati

e inquinar perfino

gli amati surgelati



poi il vento porta via

tutta la scoria infame

ma giuro, in fede mia,

che lo stronzio rimane

(e sempre rimarrà)



Lo stronzio è un elemento

direi fondamentale

in ogni umano evento

fatale o naturale



elemento che un giorno

senza sospetto alcuno

Mendeleiev mischiò

agli altri novantuno



lo si trova in natura

in forme varie e strane

alcune minerali

alcune quasi umane



lo stronzio è quel ministro

di corpulenta mole

che propaganda guerra

perfino nelle scuole



lo stronzio è lo scienziato

che alla tivù dibatte

di chiudere le centrali

ma soltanto del latte



lo stronzio alla domanda

se siamo radioattivi

risponde: accontentatevi

di essere ancora vivi

(fin quando durerà)



Il buon iodio di solito

al mare riposava

o disciolto in tintura

le ferite curava



non chiese certo lui

di andare militare

a difendere la patria

nel Corpo nucleare


Il radicchio alla nascita

non è certo assassino

non ci risulta attacchi

a morsi il contadino



ma lo stronzio è diverso

è un caso straordinario

lo stronzio è volontario

e sempre lo sarà



lo stronzio si prosterna

a armieri e inquinatori

canta il Rinascimento

degli speculatori



lo stronzio ama il progresso

di un amore infinito

piuttosto muore subito

ma muore progredito

(sai che felicità)



Reaganiano o sovietico

sotterraneo o palese

di miniere di stronzio

è ricco ogni paese



non credete allo stronzio

che dice «passerà»

non è solo un revival

la radioattività



non credete allo stronzio

che finge commozione

e intanto firma il piano

di una nuova esplosione



bombardieri e atomiche

non partono da soli

ci son tracce di stronzio

sul pulsante dei voli



Nelle acque minerali

scienziati competenti

ci firmano le analisi

di tutti gli ingredienti



E garanzie analoghe

chiedono gli italiani:

sia scritto da domani

visibile all’esterno

di ogni ente e governo

industria o parlamento

«contiene stronzio puro

al cinquanta per cento»

(almeno si saprà)

Back To Top