Stefano Benni presenta... L’ululato - n.11 - Весна

[ Sito “Validato W3C” — Risoluzione 800×600 — Hosting: OVH.it — WebMaster: Fabio Poli — e-mail: info@stefanobenni.it ]

Весна

La notte e la malattia
Fanno tutto bianco e nero
Eliminano, dice il poeta
I particolari superflui

Così un libro ho terminato
Ed è finito l’inverno
E’ piena di passi febbrili
La neve delle pagine

Così nel bianco e nel nero
Qualcuno mi restò vicino
E qualcuno mi ha tradito
Parole d’amore sprecate
Sono diventate polvere

Butto via le medicine
E le bende strappo
Aspettando battaglie
Alzo il calice e brindo
Alla nostra vecchia vela

Nel nostro paese di case di sabbia
Nel nostro paese servile coi forti
Nel nostro paese di ipocriti
Dove un poeta è celebrato
Da quelli che amava di meno

Camminiamo e cantiamo
nel vento che soffia contro
Abbiamo il pane e l’acqua
Del poco che abbiamo imparato
E’ la primavera di Tell
Della freccia che scocca
Tempo di serenate. Vieni
Quando se ne va il giorno
sotto la mia finestra
Dimmi chi ami
Prima che torni l’inverno

( 13 aprile 2009 — Numero 11 )